Sabato, 4 febbraio 2023
Regione Toscana

Un accordo da 1,2 milioni tra Regione ed Enti locali per digitalizzare la Toscana

Tra breve lo sigleranno la Regione Toscana, la Città metropolitana di Firenze, tutte e 9 le Province e le 21 Unioni di comuni, ovvero quelli dei Colli Marittimi Pisani, del Chianti Fiorentino, della Garfagnana, della Valdichiana Senese, dell’Amiata Val d'Orcia, del Circondario dell'Empolese Valdelsa, del Pratomagno, della Val di Bisenzio, della Val di Merse, della Versilia, della Media Valle del Serchio, quelli Montani dell’Amiata Grossetana, delle Colline del Fiora, del Casentino, della Lunigiana, dell’Appennino Pistoiese, del Valdarno e Valdisieve, dell’Alta Val di Cecina, del Mugello, della Valtiberina Toscana e della Valdera.

Tra i firmatari figurano anche le sezioni toscane dell'Anci, l’Associazione nazionale Comuni italiani e dell’Upi, l’Unione province italiane.

Il piano – spiega l’assessore regionale alla digitalizzazione e ai rapporti con gli enti locali, Stefano Ciuoffo – si configura come un vero e proprio accordo generale, un’intesa strategica che impegna tutti gli enti di governo del nostro territorio con le loro competenze, e le risorse tecniche ed umane di cui dispongono a perseguire la migliore strategia possibile e a mettere in rete le piattaforme telematiche esistenti e a fare in modo che tutti utilizzino le stesse banche dati e gli stessi supporti informatici in modo da creare prima e condividere poi i medesimi strumenti riuscendo più facilmente a condividere, a dialogare, a fare sistema”.