Sabato, 31 ottobre 2020
Regione Toscana

E-commerce, Amazon responsabile per i danni provocati dai prodotti venduti

La Corte d’appello della California si è pronunciata lo scorso 13 agosto in merito al caso di una batteria per laptop esplosa in faccia all’acquirente alcuni mesi dopo l’acquisto, ribaltando il giudizio di primo grado e stabilendo che Amazon può essere considerato responsabile per i danni provocati da un prodotto, anche se il cliente compra da un venditore che opera nel “marketplace”.