Martedi, 21 settembre 2021
Regione Toscana

Trasporti, Antitrust multa Grimaldi e Flixbus

L’Antitrust multa Grimaldi Group per 1 milione di euro per il mancato rispetto dei diritti dei passeggeri in caso di ritardi. Bonus per successivi viaggi al posto dei rimborsi, compensazioni che non comprendono l’intero prezzo del biglietto, riprogrammazione dell’orario di partenza nel caso di ritardi. Sono diversi i comportamenti che, secondo l’Antitrust, rappresentano una pratica commerciale scorretta che lede i diritti dei passeggeri.

L’Autorità ha multato anche Flixbus per un totale di 1 milione e mezzo di euro per la gestione dei trasporti durante l’emergenza sanitaria da coronavirus da marzo a giugno 2020. I biglietti erano disponibili online anche se i decreti che limitavano gli spostamenti erano già entrati in vigore. Mentre nell’assistenza post vendita le informazioni sui diritti dei viaggiatori e sugli stessi voucher sono state lacunose e intempestive.

Il Bollettino dell'Antitrust

Durante la pandemia i diritti degli utenti nel settore dei trasporti sono stati calpestati. Così Assoutenti commenta le due decisioni dell’Antitrust che ha multato Grimaldi e Flixbus per il mancato rispetto dei diritti dei passeggeri. L'associazione chiede rimborsi automatici ai consumatori danneggiati.