Mercoledi, 6 luglio 2022
Regione Toscana

Nue 112, in arrivo la chiamata multimediale di emergenza

Il Nue 112 (Numero unico di emergenza 112) si arricchisce di un nuovo servizio, la “chiamata multimediale”, progettato per accompagnare il cittadino, durante il processo di localizzazione e di identificazione dell’emergenza. In sostanza, alla chiamata classica è affiancata la possibilità di ricevere direttamente dal telefono l’esatta posizione e di inoltrare anche (in una seconda fase disponibile a breve) una videochiamata all’utente.

Come funziona

Il Processo di attivazione ha inizio con la chiamata del cittadino verso la centrale operativa poi, una volta che questa è presa in carico da parte dell’operatore Nue e in seguito  all’intervista preliminare, il sistema attiva un canale di comunicazione con il cittadino tramite l’invio di un sms contenente un link web sul dispositivo mobile del chiamante.

La semplice apertura della connessione permetterà di fatto all’operatore di ricevere non solo la posizione del chiamante on-demand a intervalli temporali prefissati tramite l’invio delle coordinate gps, ma anche di poter avviare una diretta streaming con il chiamante, ricevere contenuti multimediali già presenti sul dispositivo, scattare foto in tempo reale da parte dell’utente, ricevere lo stato della batteria, gestire le funzionalità del servizio da remoto, inviare procedure al cittadino, eccetera eccetera. Il chiamante non ha bisogno di scaricare alcun software specifico sul suo dispositivo: per chiedere o ricevere assistenza sarà necessario solo il browser.

Elementi di innovazione

La soluzione, senza installare applicazioni terze, ha un alto valore aggiunto, perché dà la possibilità all’operatore di gestire da remoto le funzionalità presenti sullo smartphone del cittadino, permettendo di coordinare, a 360 gradi, tutti i diversi possibili scenari, coadiuvando l’utente meno esperto di tecnologia (come per esempio una persona anziana) o intervenendo direttamente in situazioni delicate contraddistinte da un’importante componente emotiva (il cittadino in forte shock).