Domenica, 23 gennaio 2022
Regione Toscana

Le compagnie aeree si impegnano a rimborsare subito i voli cancellati

Le compagnie aeree si sono impegnate a rimborsare tempestivamente i voli cancellati. E a dare una migliore informazione ai passeggeri del trasporto aereo.

Dopo l’intervento della Commissione europea, all’indomani della denuncia presentata dal Beuc nel luglio 2020 sulle violazioni sistematiche dei diritti dei passeggeri aerei nella prima metà dell’anno (i voli cancellati in pandemia, i voucher e la difficoltà di ottenere rimborsi), 16 compagnie aeree si sono impegnate a migliorare le loro politiche sui voli, sulla cancellazione dei voli e il modo in cui si rapportano con i passeggeri, dando una migliore informazione e rimborsando tempestivamente i passeggeri in caso di cancellazione del volo.

Gli impegni delle compagnie aeree

Quali sono dunque gli impegni presi dalle compagnie aeree? Per i rimborsi arretrati rimanenti, i passeggeri saranno rimborsati entro 7 giorni.

I passeggeri saranno informati più chiaramente sui loro diritti in caso di cancellazione del volo da parte della compagnia aerea.

Le compagnie aeree daranno uguale risalto, sui loro siti web, via e-mail e nelle altre comunicazioni ai passeggeri, alle diverse opzioni che il passeggero ha in caso di cancellazione del volo da parte della compagnia aerea: riprotezione, rimborso in denaro e – se offerto dalla compagnia aerea – rimborso in voucher.

Le compagnie aeree, nella loro comunicazione ai passeggeri, distingueranno chiaramente le cancellazioni del volo fatte dalla compagnia aerea (e i conseguenti diritti legali del passeggero) dalle cancellazioni del volo da parte del passeggero, con gli eventuali diritti contrattuali che il passeggero può avere in tali casi in base ai termini e alle condizioni prevista dalla compagnia aerea.

Ritardo prolungato dei voli, condannate Volotea e Vueling (HelpConsumatori.it)