Venerdi, 27 maggio 2022
Regione Toscana

Dossier Rifiuti 2021: ecco quanto costano in Italia provincia per provincia

È di 312 € la tassa per i rifiuti pagata in media nel 2021 da una famiglia nel nostro Paese, con un aumento dell’1,5% rispetto all'anno precedente. La regione con la spesa media più bassa è il Veneto (€232), dove si registra anche una diminuzione del 4% circa rispetto all'anno precedente. Al contrario, la regione con la spesa più elevata resta la Campania (€416, -0,6% rispetto al 2020).

A livello territoriale si registrano aumenti in dodici regioni: incremento a due cifre in Liguria (+10,3%), segue la Basilicata con +8,1%, il Molise con +6,1% e la Calabria con +5,9%; tariffe in diminuzione in sei: in Sardegna si registra un -5% e in Veneto un -3,8%.

È questo il quadro che emerge dalla annuale rilevazione dell’Osservatorio prezzi e tariffe di Cittadinanzattiva. L’indagine sui costi sostenuti dai cittadini per lo smaltimento dei rifiuti in tutti i capoluoghi di provincia prende come riferimento nel 2021 una famiglia tipo composta da 3 persone ed una casa di proprietà di 100 metri quadri. L'indagine è realizzata nell'ambito delle "Iniziative a vantaggio dei consumatori", finanziate dal Ministero dello sviluppo economico, Legge 388/2000 – ANNO 2020.

La media nazionale di raccolta differenziata ha raggiunto il 61,3% (+3,1 punti percentuale rispetto al 2018) mentre il 21% finisce in discarica. A livello di aree geografiche, primeggia anche in questo caso il Nord (69,6% di raccolta differenziata) seguito da Centro (58,1%) e Sud (50,6%). Tutte in aumento le percentuali di raccolta differenziata regionali. Quelle più virtuose sono Veneto, Sardegna, Trentino Alto Adige, Lombardia, Emilia Romagna e Friuli Venezia Giulia che hanno superato l’obiettivo del 65%. In testa il Veneto che differenzia il 74,7% dei rifiuti, fanalino di coda la Sicilia con appena il 38,5%.

Il rapporto dettagliato

La situazione in Toscana

CAPOLUOGO TARI 2021 TARI 2020 VARIAZIONE %
AREZZO 328 € 304 € +7,9%
CARRARA 403 € 395 € +2,0%
FIRENZE 231 € 241 € -4,3%
GROSSETO 361 € 361 € 0,0%
LIVORNO 345 € 327 € +5,5%
LUCCA 306 € 291 € +5,2%
MASSA 408 € 386 € +5,7%
PISA 443 € 393 € +12,8%
PISTOIA 356 € 351 € +1,4%
PRATO 283 € 282 € +0,4%
SIENA 261 € 247 € +5,7%
MEDIA 339 € 325 € +4,1%

Fonte: Cittadinanzattiva – Osservatorio Prezzi&Tariffe, Novembre 2021